martedì 23 settembre 2014

CRISTALLOTERAPIA ,Reiki ed ENERGIA.

TRA il 2008 ed il 2009 ho intrapreso un percorso di studio,e corsi formativi,( durato circa un anno)che mi ha consentito di acquisire conoscenze approfondite sui cristalli e le loro incredibili proprietà.
E' per questo motivo,che li consiglio a chiunque,ogni giorno,anche solo da indossare.
Se poi volete provare una seduta di cristalloterapia,associata al Reiki,ed alla pulizia dei Chakra,avvertirete un notevole senso di benessere fisico e mentale.

Attenzione però:rivolgetevi sempre ad in professionista.
Nel marasma del settore olistico si può essere facilmente imbrogliati da persone improvvisate.
Allora occhio agli attestati...

IL Trattamento: come avviene!!!La persona da trattare viene fatta stendere comodamente su un tatami o un lettino terapeutico, in una stanza energeticamente (e non solo) pulita, con musica rilassante, luce soffusa o candele e incenso, meglio ancora delicati oli essenziali vaporizzati a freddo.
Mentre la persona è sdraiata, in fase di rilassamento l'operatore provvede a fare un'analisi energetica e inizia a porre i cristalli sul corpo: mandala sui chakra, mandala su punti del corpo in disequilibrio, pietre su punti del corpo problematici o fuori dal corpo fisico, cioè a contatto con i corpi sottili.
I cristalli vengono scelti e posizionati nel modo più confacente alle esigenze del singolo soggetto. Non esistono modelli prefissati: la bravura di un cristalloterapeuta sta nel commisurare la giusta combinazione energetica di cristalli alla persona da trattare.
La seduta dura dai cinquanta minuti ad un'ora, salvo eccezioni. In questo lasso di tempo l'operatore provvede a rimuovere i blocchi energetici e ripristinare un corretto equilibrio tramite l'utilizzo dei cristalli e abbinando all'occorrenza pratiche quali Reiki, aromaterapia o altre discipline.
La cristalloterapia ripristina l’equilibrio energetico e psicofisico favorendo un progressivo miglioramento della salute.
Per salute intendo lo stato di benessere nei quattro livelli che seguono.
Dal punto di vista olistico (olos in greco significa totale, tutto intero) l'essere umano è inteso come unità inscindibile: corpo, mente, cuore e spirito sono una cosa sola.
I cristalli agiscono su quattro livelli:
  • Fisico: rilasciano acqua, sostanze minerali in forma ionica e trasmettono onde elettromagnetiche
  • Emotivo: portano vibrazioni armoniose
  • Mentale: rilassamento e vibrazioni armoniche permettono il rilascio psicosomatico
  • Spirituale: i cristalli inducono a percepire e sperimentare nuovi stati di coscienza
Il campo energetico dei cristalli può essere reso visibile a tutti grazie alla fotocamera Kirlian.
Mantenendo un doveroso rispetto verso gli ambiti di pertinenza medica possiamo dedurre che la cristalloterapia integra perfettamente i piani di cui la medicina ufficiale non si occupa e che dal punto di vista olistico non sono trascurabili.
Cristalloterapia significa evoluzione, crescita interiore.





 Nell’antichità, dal mondo classico al Medioevo, le proprietà e i presunti effetti dei minerali sono state oggetto di speculazione filosofica e alchemica. Alle pietre era attribuito un preciso influsso terapeutico, specifico per ciascuna patologia, come affermato ad esempio nella Naturalis hi storia di Plinio o dal trattato Sulle rocce di Teofrasto.